Roma, 26 febbraio 2015

 

 

LE TRE SCIMMIETTE

 

 

Libero di ieri, in un articolo denso di dati e fatti, ha rivelato che il Presidente della Commissione Consiliare Commercio di Roma, On.le Orlando Corsetti, sarebbe debitore nei confronti dell’ATER del Comune di Roma di una somma di almeno quarantamila euro.

Quest’ultima è una cifra ballerina perché qualcuno afferma che l’intero debito ammonterebbe a più di 90.000 euro.

Ci aspettiamo che il Consigliere Corsetti dica la sua com’è giusto e doveroso.

Anche perché la vicenda – se vera – non avrebbe nulla di risibile coinvolgendo un politico (lo stesso che in passato ha sempre condannato e perseguito le morosità degli altri, specie da Presidente del I° Municipio) che starebbe usando – oltretutto per finalità di carattere privato e di lucro – un immobile di proprietà di un Ente pubblico di cui è entrato in possesso al fine proclamato di svolgervi un’attività sociale.

Non è ancora il momento – ripetiamo che siamo in attesa che l’interessato confermi o smentisca – di entrare nello specifico della vicenda, cosa che non mancheremo di fare al momento opportuno.

Ci sorprende però che la Santissima Trinità della stampa quotidiana romana, stia comportandosi come le famose tre scimmiette facendo finta di non vedere, non sentire e non parlare.

Capiamo che Messaggero, Corsera e Repubblica, che dell’On.le Corsetti sono stati e sono corifei, mostrino un certo imbarazzo ma ci rifiutiamo di credere che il loro disagio li spinga a dimenticare ogni e più elementare dovere di cronaca.

  

    IL PRESIDENTE

GUIDO CAMPOPIANO

 

 

 

P.s.: Ci è pervenuto stamane e per posta un plico contenente un’altra denuncia anonima ma molto circostanziata (cliccare per vedere).

         Presumibilmente è la stessa a cui si accenna nell’articolo del Tempo.

         Comunque è l’ennesima conferma della “melmosità” dell’Amministrazione; Sindaco Marino che facciamo?

 

 

 

HOME PAGE